Il progetto EcoDPI, acronimo di ECOdesign e riciclo di DPI in una filiera industriale circolare, è il nuovo progetto che vede la collaborazione tra le Reti Innovative Regionali VENETO GREEN CLUSTER, RIBES PER L'ECOSISTEMA SALUTE E L'ALIMENTAZIONE SMART, VENETIAN SMART LIGHTING.

Asse, Azione Regione del Veneto - POR FESR 2014-2020
Bando per il sostegno a progetti di Ricerca e Sviluppo realizzati dalle Reti Innovative Regionali e dai Distretti Industriali
ASSE 1 “RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE”
OBIETTIVO SPECIFICO
“Incremento dell'attività di innovazione delle imprese”
AZIONE 1.1.4 “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”
DGR n. 822 del 23 giugno 2020

Finalità del progetto
L’obiettivo generale del progetto è la valorizzazione dei rifiuti provenienti dall’uso di dispositivi di protezione individuali (d’ora in poi DPI), anche sanitari.
L’obiettivo viene perseguito studiando le fasi chiave di una potenziale filiera circolare per la produzione di tali dispositivi (acquisizione della materia prima e preprocessi, produzione, utilizzo, fine vita), focalizzando l’attenzione sui seguenti obiettivi specifici:
(i) definizione di un modello produttivo sostenibile di produzione e gestione di DPI che, nel contesto della pandemia COVID19, ha chiaramente denunciato la sua assenza
(ii) integrazione di competenze specifiche e capacità produttive ora frammentate e disperse nel territorio
(iii) produzione di nuova conoscenza (su temi di maggior valore quali: ecodesign, materiali rigenerativi, gerarchia dei rifiuti) trasferibile in diversi ambiti applicativi e altre filiere produttive
(iv) applicazione dei principi di economia circolare in una filiera produttiva integrata territoriale, in accordo al Circular Economy Action Plan promosso dalla UE al fine di accelerare la transizione indicata dall’European Green Deal.
Evidentemente lo studio metterà in chiaro le criticità e le specifiche opportunità rispetto allo stato dell’arte delle conoscenze e delle tecnologie industriali realmente applicabili, con l’obiettivo finale di indicare specifici ambiti ove è conveniente un investimento industriale nel breve, medio e lungo termine.

Fasi e attività relative allo sviluppo del progetto
WP-RI-1: Materie prime e MPS di origine sintetica per materiali riciclabili
Task: 1 Mappatura dei prodotti in commercio
Task: 2 Tecnologie di raccolta/smaltimento/riciclo
Task: 3 Materiali riciclabili
WP-RI-2: Biopolimeri per materiali riciclabili
TASK 4: Stato dell’arte conoscenze e tecnologie disponibili
Task 5: Produzione a scala laboratorio e pilota di PHA
Task 6: Caratterizzazione dei PHA prodotti
Task 7: Bio-materiali per le conformazioni di filamenti, bio-film o polveri per la stampa 3D
WP-RI-3: Modificazione dei prodotti
Task 8: Identificazione dei prodotti/processi per la funzionalizzazione dei DPI
Task 9: Ottimizzazione dei materiali e funzionalizzane dei prodotti
Task 10: Ecodesign di prodotto e prototipizzazione
Task 11: Riciclabilità dell’intero prodotto (su prototipi di prodotto)
Task 12: Caratterizzazione dei materiali di riciclo
Task 13: Validazione e test dei DPI
WP-SS-1: Tecniche di pirolisi per la valorizzazione industriale dei rifiuti da DPI
Task 14: Dati di base per identificare DPI/materiali
Task 15: Definizione tecnologia applicabile
Task 16: Costruzione, avviamento, collaudo
Task 17: Test su matrici DPI e altre matrici
WP-SS-2: Soluzioni integrate processo/prodotto per la sterilizzazione
Task 18: Soluzioni integrate processo/prodotto per la sterilizzazione DPI mediante sistemi a perossido e/o UVC
Task 19: Progettazione di dettaglio-costruzione impianti prototipo e metodologie di verifica/validazione
Task 20: Ottimizzazione parametri di processo, testing funzionale, analisi/caratterizzazione DPI post trattamento
Task 21: Progettazione esecutiva degli impianti full scale
WP-RI-4: Sostenibilità dei cicli produttivi
Task 22: Sviluppo di un modello predittivo
Task 23: Validazione del modello
Task 24: Implementazione web application
Task 25: Studi LCA, LCC e SLCA

I partecipanti al progetto sono:
  • Green Tech Italy
  • 3Dfast srl
  • Agenzia Chimica Italiana srl
  • Akkotex srl
  • Arte Light srl
  • Bellitalia srl
  • Chimicambiente srl
  • Coccitech srl
  • Crossing srl
  • Dolomiticerts.c.ar.l.
  • Elite Ambiente srl
  • Filtec srl
  • Sentiero Campus International srl
  • Ilsa spa
  • Innoven srl
  • Parco Scientifico e Tecnologico Galileo scpa
  • Sintesyplast srl
  • Studio Gallian SAS
  • Università Ca' Foscari: Dip. Sciemze molecolari e nanosistemi, Dip. Scienze Ambientali, Informatiche, Statistiche
  • Università degli Studi di Padova: Dip. Ingegneria Industriale, Centro Studi Levi Cases, Dip. Neuroscienze, Dip. Medicina, Dip. Tecnolgia e Gestione
  • Università degli Studi di Verona: Dip. Biotecnolgie
  • Rete di imprese Luce in Veneto
  • RIBES-Nest

Tags:

ICE Toolkit

strumenti a supporto delle decisioni aziendali

per la circolarità


per la transizione ecologica


per LCA


Processi Certificati GTI

PROGETTI

Il progetto EcoDPI, acronimo di ECOdesign e riciclo di DPI in una filiera industriale circolare, è il nuovo progetto che vede la collaborazione tra...

Veneto Green Cluster è la piattaforma tecnologica che intende aggregare le migliori eccellenze nell’ambito della valorizzazione dei rifiuti,...