Il progetto INERTEX intende affrontare la sfida della riduzione della pericolosità dei rifiuti e la sperimentazione di alcune soluzioni dimostrative finalizzate al corretto smaltimento in sicurezza, tenuto conto che non tutte le tipologie di rifiuti del catalogo CER (Catalogo europeo dei rifiuti) possono essere recuperate/riciclate, soprattutto per ciò che concerne i rifiuti pericolosi.A tal fine, l’area che si intendere indagare è quella della miscelazione dei rifiuti; sebbene attualmente manchi una definizione in senso stretto sia a livello europeo che a livello nazionale all’interno del D.L.vo 152/2006, con il termine miscelazione di rifiuti si intende l’operazione consistente nella mescolanza, volontaria o involontaria, di due o più tipi di rifiuti aventi codici identificativi...

La partecipazione al Convegno è gratuita. Con l'iscrizione potrai accedere gratuitamente alla FIERA di Verona durante l'evento Progetto Fuoco.PER ISCRIVERTI E ACCEDERE GRATUITAMENTE ALLA FIERA CLICCA QUIObiettivi del ConvegnoMolte Regioni italiane dispongono di un patrimonio forestale valorizzato parzialmente per molteplici cause. La possibilità di valorizzare l’estrazione di biopolimeri dalle biomasse forestali è un tema dibattuto e affrontato sotto diversi profili, che certamente può avere un impatto sia macroeconomico molto ambizioso, quale alternativa alla produzione di plastiche prettamente di origine fossile sia microeconomico, quale risorsa per una filiera produttiva dislocata in aree spesso marginali in cui tipicamente sono presenti i boschi. Ovviamente qualsiasi ipotesi deve...

L'obiettivo del progetto è la valorizzazione dei rifiuti provenienti dall’uso di dispositivi di protezione individuali (d’ora in poi DPI), anche sanitari; esso viene perseguito studiando le fasi chiave di una potenziale filiera circolare per la produzione di tali dispositivi (acquisizione della materia prima e preprocessi, produzione, utilizzo, fine vita), focalizzando l’attenzione sui seguenti obiettivi specifici: definizione di un modello produttivo sostenibile di produzione e gestione di DPI che, nel contesto della pandemia COVID19, ha chiaramente denunciato la sua assenza integrazione di competenze specifiche e capacità produttive ora frammentate e disperse nel territorio produzione di nuova conoscenza (su temi di maggior valore quali: ecodesign, materiali rigenerativi,...

L'appuntamento è il 26 e 27 ottobre a Ecomondo.Questa decima edizione vuole ripercorrere i traguardi raggiunti in 10 anni e analizzare il ruolo strategico che il settore assume da qui al 2030 per la transizione ecologica e per la più ampia sfida della neutralità climatica, condividendo proposte e prospettive con le istituzioni.Per info clicca QUI

PROGRAMMA DEL WEBINAR Mercoledì 29 Settembre Politiche e best practice europee per rafforzare lo sviluppo e l’innovazione sostenibile delle imprese Ore 10:00 Saluti Moderatore: Enrico Cancino – Rete Innovativa Regionale Veneto Green Cluster Ore 10:15 Presentazione 3° rapporto sull’economia circolare in Italia Claudia Brunori - Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali (SSPT) – ENEA Ore 10.35 Il nuovo piano d'azione UE per l'economia circolare all’interno del Green Deal europeo Federico Porrà - Responsabile di Politiche Economia Circolare - Commissione europea - Direzione Generale Ambiente Unità B1 – Produzione, Prodotti Consumi sostenibili Ore 10.50 La recente strategia europea e nazionale sulla Plastica: dalla gestione degli imballaggi ai divieti sulla...

ICE Toolkit

strumenti a supporto delle decisioni aziendali

per la circolarità


per la transizione ecologica


per LCA


Processi Certificati GTI